Tipi di pasta secca (da fare asciutta)

 

pasta

La pasta secca può essere:

  • di grano duro: regge bene la cottura.
  • di grano tenero: costa meno di quella di solo grano duro, ma in cottura tende ad incollarsi.
  • all’uovo: di grano duro e uova, è molto sostanziosa.
  • aromatizzata: la farina di grano duro è mescolata ad altri ingredienti (spinaci, pomodoro, peperoncino, nero di seppia).
  • Integrale: la farina di grano duro è mescolata a farina integrale.

Ad ogni tipo il suo sugo

I formati più comuni delle paste lunghe sono:

  • gli spaghetti che si prestano ad una grande varietà di sughi, i migliori sono quelli semplici: burro e parmigiano, aglio olio e peperoncino, olio e pomodoro.
  • i bucatini che, grazie al foro centrale, si impregnano molto bene di sugo, sono ideali per amatriciana e carbonara.
  • le reginette, lunghi nastri piatti dal bordo ondulato, che sono adatte a trattenere condimenti più elaborati, come sughi ai funghi o alle verdure.
  • le linguine, che si usano tradizionalmente con il pesto o con i sughi ai frutti di mare.
  • i fusilli lunghi che, grazie alla forma elicoidale, trattengono bene tutti i condimenti.

Tra le paste corte, le più usate sono:

  • i maccheroni, le penne, i rigatoni e le conchiglie, dalla superficie rigata o liscia, che hanno una forma adatta a raccogliere i sughi più elaborati come il ragù di carne e i sughi con formaggi.
  • le farfalle, che vengono valorizzate da sughi delicati a base di panna, salmone affumicato o verdure.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...